Nutrizione

Nutrizione

Indipendentemente dal sesso, razza, età e quant’altro, tutti gli esseri umani hanno in comune tre attività: muoversi, respirare e mangiare. Sono tutte di estrema importanza per modificare l’espressione genetica. Le persone con abitudini sedentarie e che non svolgono esercizio fisico, come gli anziani ricoverati nelle istituzioni o in passato gli astronauti nello spazio, perdono massa muscolare e ossea, godono di capacità cardiopolmonare ridotta e accusano livelli ormonali alterati. Queste funzioni organiche cambiano in conseguenza della modificazione di espressione genica che si verifica con la mancanza di moto o di attività fisica.

Analogamente, se non bevete acqua a sufficienza, il vostro organismo si disidrata, con effetti negativi a livello cellulare. Se la disidratazione si protrae per un certo tempo, alcune risposte cellulari vengono interpretate come un’alterata espressione genica. L’acqua è un nutriente essenziale che non soltanto idrata l’organismo, ma garantisce anche l’ambiente cellulare idoneo perchè le cellule possano attivare le reazioni biochimiche, correlate all’espressione genica, alla sintesi proteica e alle funzioni metaboliche. Anche l’alimentazione svolge un ruolo importante nella modulazione dell’espressione genica. Ciò attribuisce nuovo significato al detto “siamo quello che mangiamo”, assegnando un peso ancora più rilevante alle decisioni che prendiamo in materia di alimenti. Un solo pasto non fa molta differenza in termini di espressione dei geni, ma nel corso degli anni le vostre scelte alimentari possono influire sull’espressione genica, in modo tale da modificare il fenotipo, rafforzando o riducendo le vostre funzioni cellulari. L’idea che gli alimenti che consumate, e i nutrienti che questi contengono, abbiano la capacità di comunicare con i vostri geni può risultare nuova e piuttosto strana. L’esistenza di questo nesso è però fortemente avvalorata dalle informazioni che emergono dalle attuali ricerche scientifiche.

Ciò non significa che il cibo modifichi in qualche modo i vostri geni. Il messaggio con cui siete nati rimane intatto, impresso nel nucleo delle cellule di ogni organo del vostro corpo. Ciò che invece cambia, è il modo in cui il messaggio proveniente dai vostri geni viene espresso. L’effetto esercitato dai nutrienti che ingerite sull’espressione dei messaggi all’interno dei vostri geni, è simile a quello esercitato dall’idrossiurea o dal butirrato sull’anemia drepanocitica. In quel caso, la somministrazione di specifici nutrienti ha l’effetto di risvegliare un messaggio genetico inattivo. I messaggi genetici possono essere disattivati, oppure risvegliati , in conseguenza di modifiche apportate alla vostra alimentazione. Il programma di nutrizione genetica si pone come principale obiettivo la disattivazione dei messaggi che danno luogo a un maggior rischio di malattia, risvegliando quelli che promuovono la salute e contribuiscono a prevenire l’invecchiamento precoce.

SEGUE–>