Meditazione di fine anno

Meditazione di fine anno

 

“Gli esseri che non hanno sofferto e che non soffrono sono gli autentici analfabeti dell’universo, i divorati dalla noia, cancro del nostro tempo.

Il miracolo più grande di Cristo non è stato quello di risuscitare i morti ma questo: tutto quello che il Dio della croce tocca,

lo tramuta in vita, in resurrezione, in gioia.

Il più grande errore dell’ uomo contemporaneo è stato quello di cercare la gioia facile, invece che cercare le gioie più difficili,

situate nella costellazione della sofferenza, centrate sul sole: Cristo.”

(P. Giulio Bevilacqua)